Inicio Erotiche Donna con blocchi sessuali cerco nuova compagna

Varie problematiche sessuali di coppia

Donna con 135949

Varie problematiche sessuali di coppia Giulia Condividi su: Salve, mi chiamo Giulia e ho 26 anni, sono fidanzata da un anno e mezzo e ultimamente sto avvertendo una sorta di frustrazione, dovuta a vari problemi nella sfera sessuale con il mio ragazzo. Premetto che nell'ambito sessuale non ho avuto molte esperienze e quindi mi ritrovo a scoprire cose nuove che mi piacciono e non. Questo genera in me delle sensazioni negative e dei sensi di colpa, perchè ho paura di non essere abbastanza eccitante per lui. Inoltre, soffro anche di bassa autostima e quindi a causa delle mie insicurezze, mi faccio molte paranoie sul fatto che magari non sono quella che lui vuole, che non sono passionale, che non sono trasgressiva come piace a lui ecc Io tendo ad essere passiva, mentre lui è attivo e qualche volta mi sente moscia, mentre vorrebbe che fossi più trasgressiva. Praticamente, io verto ad essere una persona che vuole un'attività sessuale classica e semplice, mentre lui su un attività un po più spinta. Questo è avvenuto negli ultimi periodi quando discutendo insieme lui, mi ha riferito che la monotonia dopo un po lo stanca e vuole fare altre cose, per arricchire anche il suo bagaglio personale e fare cose sia diverse, che cose da sperimentare e mi ha chiesto di giocare con lui; mi ha anche confidato che lui ha delle perversioni, come il fatto di essere la sua schiava sessuale, oppure vuole farmi andare con una terza persona, non essendo consenziente e farmi umiliare in questo modo mentre lui guarda e questo dice che lo eccita molto. Non avendo fatto molte esperienze mi sono un po affidata a lui, e inizialmente abbiamo provato ad andare con uomini maturi di 50 anni, ma ho scoperto che non mi piace andarci, che preferisco i giovani, quelli della mia età e ahimè, lui un giorno ha organizzato un incontro, a mia insaputa, con un altro individuo maturo e io mi sono rifiutata, arrabbiandomi con lui e questo ha creato tra di noi delle incomprensioni e dei blocchi da parte mia. Lui mi ha rivelato che qualche volta ha bisogno di quelle cose, ma solo per sfogarsi e una sua soluzione sarebbe stata coinvolgere un'altra persona al posto mio per non farmi stare male.

Erotismo routinario e lei non mi caccia mai Alessio Condividi su: Salve Individualitа ho 25 anni e la mia ragazza 29, abbiamo iniziato 2 anni fa a condividere una casa da coinquilini, ma presto è scattata una scintilla, abbiamo iniziato ad andare a letto insieme e dopo un epoca di rapporti sessuali senza definizione della nostra relazione, un anno e medio fa ci siamo fidanzati. Conviviamo quindi da prima ancora di fidanzarci. Avanti ancora di andare a letto all'unanimitа, spesso parlavamo apertamente di rapporti sessuali avuti in precedenza, ed ero sempre stato colpito positivamente dal modo in cui parlava liberamente delle sue relazioni ed avventure, e dai suoi racconti mi sembrava che non si facesse problemi ad avere rapporti occasionali, e che fosse una ragazza vogliosa ed amante del buon sesso anche individualitа sono voglioso, molto, e amante del buon sesso, ed ho avuto molte esperienze cosa che ritenevo ammirevole certo che troppo spesso le ragazze reprimono le proprie voglie per paura del giudizio sociale. Il sesso è sempre stato speciale, e nei primi mesi lo facevamo spesso, e ci ritagliavamo momenti dedicati al sesso in ciascuno parte della giornata, anche se avevamo tempistiche risicate tra i nostri impegni. Tuttavia col tempo è iniziata a crescere l'impressione di essere sempre individualitа a prendere l'iniziativa che tuttavia all'inizio quasi sempre accoglieva bene , e la cosa mi dava un po' fastidio anche perché non mi sono mai piaciuto, sempre ho avuto l'impressione di non poter suscitare desiderio concreto nelle ragazze, ma lei diceva sempre che mi trovava bellissimo ed accattivante, e avrei avuto bisogno di assistere che anche lei cercava attivamente un rapporto sessuale nei miei confronti, e non che fosse solo disponibile nei momenti in cui glielo proponevo. Il fastidio era maggiore anche in attinenza al suo passato dichiaratamente ed altezzosamente libertino, da porca diciamo. Iniziai quindi a fare dei goffi tentativi di reprimere le mie iniziative quando avessi voglia, per dare spazio anche a lei di muovere passi verso di me. I risultati non si vedevano, anzi lei lamentava un mio alterazione che probabilmente c'era effettivamente stato, legittimo a quel temporeggiare.

Problemi di erezione durante il rapporto: come comportarsi? In questo articolo analizzeremo: Esempi reali di problemi di erezione durante il rapporto. Il motivo per cui i problemi di erezione durante il rapporto sono quasi sempre causati da questioni mentali. Le possibili cause dei problemi di erezione durante il denuncia. Cosa NON fare quando ci sono problemi di erezione durante il denuncia. Cosa fare per risolvere i problemi di erezione durante il rapporto.

Dal sessuologo da soli o in coppia? Cerchiamo di capire insieme più circostanziatamente cosa sono, come è possibile apparire e a chi rivolgersi in accidente di necessità. Il primo passo, difatti, è comprenderli! Qui ci limiteremo ad approfondire quali sono le disfunzioni sessuali , riservandoci di esaminare più nel dettaglio le disforie di genere e le parafilie in un prossimo capitolo del nostro blog. Alzi la direzione, infatti, a chi non è accaduto almeno una volta nella vita di non riuscire a raggiungere l'orgasmo?