Inicio Sensualità Lussuriose esplorazioni latte in bocca faccia

S. Antonio di Padova: I Sermoni - Parte seconda

Lussuriose esplorazioni 836544

È stato amore a prima lettura; quel suo stile morbido e avviluppante cattura fin dalla prima pagina e la storia di quella coppia di sposi in vacanza non mi ha lasciato per tanto tempo dopo che avevo finito di leggere. Noi non disponiamo di poco tempo, ma ne abbiamo perduto molto. Perché ci lamentiamo della natura delle cose? Essa si è comportata in maniera benevola: la vita è lunga, se sai farne uso.

Il secondo articolo dice infatti: « I soci, oltre che alle virtù interne, attenderanno a perfezionare se stessi nella pratica delle virtù esterne ». Improvvisamente perchè, dopo aver parlato a allungato dei voti religiosi, ci accingiamo adesso a trattare delle virtù. Ed improvvisamente la prudenza guardare a Dio solo; la temperanza ignorare ogni terrena cupidigia; la fortezza non conoscere le passioni; la giustizia associarsi con legame continuo a Dio imitandolo perfettamente. Invece un giovanetto che sta composto, modesto in chiesa? Dovreste chiamare quel giovanetto e dirgli: — Deponi i tuoi abiti, e li cangerai con quelli del chierico, fino a tanto che egli sia diventato più buono di te ». Che se tra i chierici ne vedeste qualcuno il quale per virtù fosse da meno di voi, parlate pure, parlate francamente. Io non voglio aver con me chierici di poca virtù: e sono pronto a far deporre la veste a quel chierico, il quale in virtù fosse da 11 meno di voi. Fortunati i primi Salesiani, formati alla virtù dallo stesso nostro Santo Fondatore! Siffatto era la scuola di Don Boscaglia ».

Oppure inconcepibile umiltà! O indicibile degnazione! Esso che nei cieli è adorato dagli angeli, si piega ai piedi dei pescatori; quel capo che fa tremare gli angeli si piega sotto i piedi dei poveri. Commenta la Glossa: Chi non è lavato per medio del battesimo e con la ammissione e la penitenza, non ha brandello con Gesù. Dopo aver lavato esse i piedi cf. Il maiale dorme più volentieri nel fango che in un bel letto. Cristo si alza dalla felicità della sua cena, per far alzare costoro dalla miseria del loro sterco. Osserva che Cristo depose quattro volte le sue vesti. La terza a coloro che verranno accolti alla fine dei tempi.